Arte e spettacolo

Due artisti italiani al “Festival Chromatic” di Montréal

Due artisti italiani al “Festival Chromatic” di Montréal
Photo: Foto Festival ChromaticUna delle foto di “Toilette Paper” presenti all’esposizione

Dal 10 al 17 maggio si terrà, presso l’Usine C (1345 avenue Lalonde, Montréal) e in vari altri luoghi della città, il “Festival Chromatic” dedicato all’arte contemporanea sotto le sue varie forme. In programma conferenze, esposizioni, proiezioni, concerti, performance e attività varie anche per i più piccoli, in collaborazione con artisti locali e internazionali.
“Chromatic” vuole essere una vetrina e uno specchio per l’arte dei nostri tempi, in rottura rispetto alla concezione più “classica” della storia dell’arte per privilegiare l’ispirazione, l’immaginazione, la sorpresa e l’emozione.

Tra le varie proposte del festival ci sarà, in partenariato con la Galerie Blanc (11114 rue Sainte-Catherine est), l’installazione-esposizione “Toilette Paper”, opera dall’artista Maurizio Cattelan (nato a Padova nel 1961 e residente a New York) e del fotografo Pierpaolo Ferrari (nato e cresciuto a Milano).
“Toilette Paper”, che è anche il nome di una rivista irriverente da loro stessi fondata, combina fotografie commerciali, immagini surrealiste e imprevedibili, traendo spunto sia dal mondo della moda che da quello del cinema o della pubblicità. L’esposizione rimarrà in cartellone un anno.

I due artisti saranno presenti a Montréal proprio in occasione del festival e Pierpaolo Ferrari terrà una conferenza sabato 11 maggio, dalle 14:00 alle 15:00, all’Usine C, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Montréal, durante la quale parlerà della sua carriera e delle ragioni che lo hanno portato a lavorare con Maurizio Cattelan e a fondare la rivista. Parlerà anche del suo rapporto con l’arte e la sua pratica fotografica, i legami professionali che ha forgiato nel corso della sua carriera, così come le sue ispirazioni e i progetti futuri.