Arte e spettacolo

La “Cavalleria Rusticana” il 9 ottobre al Centro Leonardo da Vinci

La “Cavalleria Rusticana” il 9 ottobre al Centro Leonardo da Vinci
Photo: Foto: Félix Lacerte-GauthierIl direttore artistico del Centro LdV Pat Buttino in compagnia del presidente dell’evento Gerardo D’Argenio

Gli amanti dell’opera lirica avranno un motivo in più per rallegrarsi. Mercoledì 9 ottobre (ore 19:30) potranno assistere, al teatro del Centro Leonardo da Vinci, ad una rappresentazione della «Cavalleria Rusticana» di Pietro Mascagni che promette di diventare uno spettacolo… « memorabile! ».

Il perché è presto detto. Per tale evento arriverà direttamente dalla città di Castellammare del Golfo, in provincia di Trapani, l’Orchestra omonima fondata nel 1989. La regia dell’opera sarà di Guia Farinelli Mascagni, pronipote del Maestro, che, insieme agli altri discendenti del compositore, ha dato vita, nel 2012, ad un comitato promotore per rappresentare e diffondere le opere di Mascagni nel mondo.

L’Orchestra, in tournée in America del Nord (6 ottobre a Toronto, 13 ottobre a New York e 17 e 18 ottobre a Boston) è composta da più di 30 musicisti e da una ventina di coristi oltre che dai cantanti, e sarà diretta dal Maestro Antonino Maria Saccone.

L’evento è presentato in partenariato con la Fondazione Comunitaria Italo-Canadese e la Città di Castellammare del Golfo e si concretizzerà anche grazie all’impegno del Centro Leonardo da Vinci e, in particolare, del suo presidente, Joe Pannunzio, e del direttore artistico, Pat Buttino.

«Sarà qualcosa di veramente speciale ed unico; in 12 anni al Centro è la prima volta che si porta in scena un evento di questo livello», ha commentato Pat Buttino.

«Sarà un evento eccezionale – ha dichiarato il presidente dell’avvenimento, Gerardo D’Argenio – soprattutto se consideriamo che inizialmente doveva limitarsi solo a New York e Boston mentre, con l’aiuto di Pat Buttino, siamo riusciti ad includere anche due date in Canada. Inoltre, avremo il piacere di ospitare la pronipote del Maestro, Guia Farinelli Mascagni, che è anche la direttrice artistica della produzione, e il vice questore di Livorno in quanto Pietro Mascagni nacque proprio a Livorno il 7 dicembre del 1863 e morì a Roma nel 1945. Al termine della rappresentazione – conclude il signor D’Argenio – dopo una breve pausa, gli artisti torneranno in scena per il gran finale con altre bellissime canzoni e brani d’opera».

I biglietti saranno in vendita a partire da 50$. «Abbiamo trovato degli sponsor – ha spiegato il direttore marketing Frank Sorrentino – allo scopo di poter abbassare i prezzi dei biglietti ed in modo che lo spettacolo sia accessibile ad un maggior numero possibile di persone. Senza gli sponsor avremmo dovuto vendere i biglietti ad almeno 250$. Sono particolarmente fiero – ha aggiunto – di poter accogliere qui al Centro, nell’est di Montréal, uno spettacolo di tale livello mentre, in genere, rappresentazioni di questo livello si tengono nelle sale del centro città».

 La trama dell’opera

Cavalleria Rusticana è un’opera in un unico atto di Pietro Mascagni, su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, tratto dalla novella omonima di Giovanni Verga. Andò in scena per la prima volta il 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi di Roma. Ambientata in Sicilia, narra le vicende del giovane Turiddu e della sua contrastata storia d’amore con Lola che finisce per sposarsi con Alfio. Lo scontro è inevitabile. I due si affronteranno, per salvare l’onore, in un duello mortale.