Arte e spettacolo

La solidarietà in Italia e nel mondo

La solidarietà in Italia e nel mondo
Photo: Foto Sara BaroneIl gruppo di “La terra di Piero” al termine della rappresentazione al Centro Leonardo da Vinci

Sergio Crocco, i cosentini e “La terra di Piero”

Il 6 settembre scorso, presentato dall’Associazione “La terra di Piero”, è andato in scena, al teatro Saputo del Centro Leonardo da Vinci, davanti ad un folto pubblico, lo spettacolo “Conzativicci”, ideato, scritto e diretto dal cosentino Sergio Crocco.

«La terra di Piero – spiega il suo presidente Sergio Crocco – è un’associazione di volontariato nata nel 2011 a Cosenza all’indomani della tragica e prematura scomparsa, a soli 50 anni, di Piero Romeo, cosentino come me, un uomo di poche parole ma di molta concretezza, con il quale avevo un rapporto diretto e solidale. Piero ha dedicato la sua vita ad aiutare il prossimo. Con lui abbiamo aperto a Cosenza la prima mensa, non pubblica, per i poveri ed abbiamo portato avanti diversi progetti di solidarietà.

Per questo, dopo la sua scomparsa abbiamo deciso di continuarne l’opera nel nome della solidarietà. Abbiamo raccolto dei fondi con i quali abbiamo costruito un pozzo a Paoua, nella Repubblica Centrafricana, intitolandolo a suo nome. Poiché eravamo riusciti a raccogliere più fondi del previsto ci siamo detti: facciamo anche un asilo e una casa famiglia e da lì non ci siamo più fermati continuando a costruire strutture socialmente utili in altri paesi africani come la Namibia, la Tanzania e il Madagascar.

Tutto ciò, grazie al ricavato della vendita dei biglietti dei miei spettacoli ed alle donazioni di privati. Per questo abbiamo pensato di portare anche in Canada lo spettacolo “Conzativicci”, parola che in dialetto cosentino significa “rassegnatevi” ma che in realtà tutto è meno che una commedia di rassegnazione in quanto è comica, brillante, con numerosi sketch comici, che ha come protagonista un famoso barbone di Cosenza e che porta in scena ben 4 ragazzi disabili in carrozzina.

Un momento dello spettacolo “Conzativicci”

Il nostro obiettivo – continua Sergio Crocco che nella vita fa il giardiniere – era doppio: da una parte portare un po’ di “calabresità” e riabbracciare i tanti cosentini presenti a Montréal e nella zona di Toronto, dall’altro “esportare” la solidarietà e presentare i nostri nuovi progetti ovvero la costruzione di tre parchi dei nonni, uno a Cosenza, uno a Castrolibero e uno a Rende. Tecnicamente si chiamano “Giochi dolci” e sono dei parchi inclusivi, dotati di attrezzature adatte tanto ai nipoti che ai nonni che così potranno giocare insieme».

Le commedie di Sergio Croco hanno riscosso e continuano a riscuotere successo in Italia e all’estero. «A Cosenza – aggiunge – abbiamo riempito lo stadio per ben due volte, per un totale di 16.000 spettatori e continueremo a rappresentarla ancora. Portare 30 persone a Montréal, tra attori e accompagnatori non è stato facile ma ci siamo riusciti. Tutto si può fare quando si parla di solidarietà. L’unica cosa di cui sono ricco – conclude Sergio – è l’entusiasmo e me lo faccio bastare! Se poi possiamo ridere o far sorridere in nome della solidarietà, tutto ciò diventa l’ideale!

Per informazioni: www.laterradipiero.it

https://www.facebook.com/TerradiPiero