Arte e spettacolo
18:56pm2 giugno 2020 | mise à jour le: 2 giugno 2020 à 18:56pmReading time: 2 minutes

Parasuco, la moda e il film “Tendenza”

Parasuco, la moda e il film “Tendenza”
Photo: Foto cortesiaSalvatore Parasuco

La modernizzazione dell’industria tessile italocanadese

Prodotto da TLN Media Group, in collaborazione con Rebellion Films, la CIBPA, l’Associazione delle persone d’affari e professionisti italo-canadesi, presenta il trailer, di “Tendenza”, un film-documentario realizzato da Anthony Sarracco, che narra la storia della famiglia Parasuco e getta uno sguardo sulla modernizzazione dell’industria della moda italo-canadese.

“Tendenza” doveva essere proiettato (in italiano con stottotitoli in inglese) al Festival di Cannes che, a causa della pandemia, è stato annullato. Il film sarà trasmesso da TLN e Mediaset Italia in settembre.

Il poster del film

«In questo film – afferma Salvatore Parasuco che ha aperto il suo primo negozio di jeans nel 1975 – si racconta la storia della mia famiglia. I miei genitori sono emigrati in Canada alla fine degli anni ’50. Provenivano da Capizzi, in provincia di Messina e né mio padre né mia madre parlavano una parola di inglese o francese. Il film è dedicato a loro che hanno sacrificato tutto per portarci in Canada e assicurarci un futuro migliore. Abbiamo un grande rispetto per loro e per il nostro paese adottivo che ci ha permesso di prosperare».

 

Made in Italy

Il film esplora il mondo dell’industria tessile italo-canadese, di come gli immigrati italiani, che hanno modellato questa industria, accoglievano e incorporavano la modernizzazione. All’epoca, allorché nell’etichetta c’era scritto “Made in Italy”, ciò era sinonimo di prestigio e gran qualità. Si trattava di un “marchio” che confermava che un articolo non solo era composto dei migliori tessuti ma anche concepito con talento e minuzia.

 

Cambiamenti

Oggi, a causa della modernizzazione del mercato internazionale, questo “marchio” è diventato molto meno significativo. Ciò si era già verificato in precedenza quando, nel XVII secolo, la” haute couture” francese ha completamente calpestato l’industria italiana della moda la quale non ha potuto risollevarsi fino all’inizio degli anni ’50. Al giorno d’oggi si teme che la storia possa ripetersi, perché un gran numero di pionieri della moda hanno molte difficoltà ad adattarsi ai cambiamenti.

Per visionare il trailer:  https://vimeo.com/393754900