Arte e spettacolo
16:49pm23 giugno 2020 | mise à jour le: 23 giugno 2020 à 16:49pmReading time: 3 minutes

Il meglio dei festival italiani nel mondo

Il meglio dei festival italiani nel mondo
Photo: Silvia LelliUn momento del concerto diretto dal maestro Riccardo Muti nella cinquecentesca Rocca Brancaleone, Ravenna, 22 Giugno 2020. ANSA/UFFICIO STAMPA

Aise – Domenica 21 giugno, Festa della Musica e data del primo importante concerto con pubblico fatto in Italia dopo l’emergenza COVID 19, è stata anche la data di lancio di “Estate all’italiana Festival”, un suggestivo tour dei principali Festival italiani che si presentano nel mondo con alcuni spettacoli del cartellone 2020, grazie alla collaborazione tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e l’Associazione ItaliaFestival.

Con l’arrivo dell’estate nasce dunque “Estate all’italiana Festival”: una vetrina internazionale dei festival italiani di grande tradizione ed eccellenza per valorizzare le imprese culturali, artisti/e e musicisti/e della nostra scena e dei diversi territori del Paese.

“L’Italia dei Festival si rimette in moto e, grazie alla collaborazione tra il Ministero degli Esteri, con la sua rete di Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura, e l’Associazione ItaliaFestival, offre al pubblico internazionale l’accesso a oltre due mesi di programmazione di spettacoli di grandissima qualità, fruibili online in streaming e on demand gratuitamente in tutto il mondo”, spiega il vice ministro Marina Sereni.

“Si tratta di un momento simbolico molto importante, che segna la ripartenza non solo delle attività culturali all’aperto, ma il riavvio di un sistema di promozione della musica e della cultura che è indispensabile per poter lasciare alle spalle la fase più acuta dell’emergenza e fare ritorno a una quotidianità che porti con sé piccole grandi gioie come assistere a uno spettacolo dal vivo”.

L’inizio è stato domenica, 21 giugno, con l’atteso concerto di apertura del Ravenna Festival, che ha visto protagonisti l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e il soprano Rosa Feola, diretti dal maestro Riccardo Muti alla Rocca Brancaleone. Si è trattato di una data di grande valore simbolico: oltre a coincidere con la giornata della Festa della Musica, è stato anche il primo grande concerto in Italia che svoltosi alla presenza di pubblico (300 spettatori), nel rispetto di tutte le norme di salvaguardia, dopo la riapertura dei teatri e della sale italiane.

Un momento del concerto diretto dal maestro Riccardo Muti nella cinquecentesca Rocca Brancaleone, Ravenna, 22 Giugno 2020. ANSA/UFFICIO STAMPA

Si prosegue con i grandi appuntamenti dell’estate che compongono un palinsesto di alto profilo tra spettacoli di teatro, danza e musica, attraversando tutto il territorio nazionale: il Puccini Festival a Torre del Lago e Viareggio, il Ravenna Festival, il Napoli Teatro Festival Italia, il Festival della Valle d’Itria, l’Emilia Romagna Festival, Borgate dal vivo in Piemonte, il Festival Internazionale di mezza estate di Tagliacozzo in Abruzzo, Rossini Opera Festival di Pesaro, Opera Estate Festival a Bassano del Grappa, Armonie d’arte in Calabria e il Festival dei Due Mondi a Spoleto.

L’iniziativa è promossa dal Ministero nel quadro delle misure a sostegno delle imprese culturali e creative e di rilancio internazionale dell’Italia, incentrato sulla profonda vocazione del Paese alla cultura, allo spettacolo e alla bellezza.

Gli spettacoli saranno disponibili online gratuitamente, previa registrazione al sito web http://www.italiafestival.it.

Il programma dell’intera manifestazione è disponibile anche sul sito Internet della Farnesina.