Arte e spettacolo
14:45pm29 giugno 2020 | mise à jour le: 29 giugno 2020 à 14:45pmReading time: 3 minutes

Tormentoni 2020, La colonna sonora della “strana estate”

Da Irama a Ghali ecco le hit che girano già in testa

Ansa – Poche fughe all’estero, si andrà alla riscoperta dell’Italia che pure va bene. Annullati, per forza di Covid, i tour musicali estivi non ci saranno concerti dove ritrovarsi a intonare l’ultima canzone uno stretto all’altro ma anche se sarà un’estate diversa, meno sociale, più attenta (speriamo) alla colonna sonora non vogliamo rinunciare.

Fedez

Le hit dell’estate, i famosi tormentoni, sono uno di quei fenomeni che, cambiando il motivetto, caratterizzano la stagione libera per definizione, che siano il sound dell’amore estivo o della gita di gruppo al mare al tramonto aperitivo incluso.

A fine estate si capirà il vincitore (all’Arena di Verona il 9 settembre con Mara Maionchi la serata Rtl 102.5 Power Hits Estate, l’ex Festivalbar di storica memoria) ma intanto è partita la ricerca delle canzoni che più ascolteremo.

E’ in corso la classifica dal 22 giugno su Rtl 102.5 aggiornata settimanalmente con i voti dei radioascoltatori ma una bussola amata da tutti e soprattutto dai ragazzi è Spotify che pure annuncia la playlist ‘Le Hit dell’Estate 2020′. Le canzoni inserite nella lista si basano su dati, come i numeri in streaming, i trend attuali e le previsioni future del team locale di Spotify.

 

I tormentoni dell’estate, accompagnati dai video su YouTube, per ora sono orientati sugli artisti italiani: Mediterranea di Irama o Good Times di Ghali ma anche DaBaby con Rockstar (feat. Roddy Ricch) e In Your Eyes di The Weeknd, How You Like That delle sudcoreane Blackpink, per viaggiare fuori dai confini italiani.

Va fortissima Mamacita dei Black Eyed Peas (feat Ozuna), Karaoke di Boomdabash (feat. Alessandra Amoroso), Bimbi per strada di Fedez e Guaranà di Elodie.

E già si cantano Balla Per Me di Tiziano Ferro e Jovanotti e Ho una voglia assurda di J-Ax.

La regina delle hit estive, Baby K quest’anno si è alleata con una altra regina (del business), la debuttante Chiara Ferragni con Non mi basta più.

Nella playlist c’è Random con Sono un bravo ragazzo un po’ fuori di testa, Takagi & Ketra – Ciclone (feat. Elodie, Mariah, Gipsy Kings), Shablo con M’Manc (feat. Geolier & Sfera Ebbasta), Boro Boro con Nena (feat. Geolier), Rocco Hunt con Sultant’ a mia, Chadia R e Federica Carta con Bella Così, Mr. Rain con 9.3, Ridere dei Pinguini Tattici Nucleari, Karol G – TUSA (feat. Nicki Minaj), Topic – Breaking Me (feat. A7S), Achille Lauro Bam Bam twist, Juanfran con Como Llora, Gaia con Chega, la spagnola Rosalia con Tkn (feat. Travis Scott), Jawsh 685 con Savage Love (Laxed – Siren Beat) (feat. Jason DeRulo) ed infine Lady Gaga e Ariana Grande con Rain On Me.
Tra le hit papabili se ne segnalano due che sono nel mondo a supporto della Black community: This is America di Childish Gambino e Alright di Kendrick Lamar.