Rubriche
19:30pm30 novembre 2021 | mise à jour le: 30 novembre 2021 à 19:30pmReading time: 4 minutes

Entro quando si può votare per il rinnovo del Com.It.Es. di Montréal?

Entro quando si può votare per il rinnovo del Com.It.Es. di Montréal?
Photo: AiseElezione Com.It.Es., la scadenza si avvicina

La Console Generale d’Italia risponde

Entro quando si può votare per il rinnovo del Com.It.Es. di Montréal?

Entro il termine perentorio previsto per legge, ossia il 3 dicembre 2021. In particolare entro e non oltre le ore 24:00 di quel giorno il Consolato Generale dovrà aver ricevuto tutte le buste preaffrancate che contengono le schede votate dalla cittadinanza italiana residente nella circoscrizione consolare, detta “optante”, ossia chi aveva previamente espresso – tra il 3 settembre e il 3 novembre 2021 – la propria volontà di prendere parte a queste votazioni, che avvengono per corrispondenza, tramite il sistema postale canadese.

Poiché al momento siamo letteralmente in zona Cesarini, visto che mancano uno o due giorni alla scadenza, in questo approfondimento analizziamo alcune accortezze adottate dal Consolato Generale per facilitare il processo elettorale in corso, anche in considerazione della nota situazione di perdurante pandemia.

 

Qual è la procedura da seguire per esprimere il voto?

Prima di descriverla, occorre ricordare il contenuto del plico elettorale: un certificato elettorale nominativo, comprensivo di un tagliando elettorale (che andrà staccato) attestante il diritto di voto; una scheda per la votazione, nella quale sono indicate le liste con i nominativi dei/delle candidati/e; due buste di carta di formato diverse, di cui una più piccola, completamente bianca, per l’inserimento della scheda votata e una più grande, preaffrancata, con sopra già-stampato l’indirizzo del Consolato Generale. Corredano infine il plico: il testo della legge 286/2003 sulle norme relative alla disciplina dei Com.It.Es. nonché un foglio informativo, in lingua italiana, con l’indicazione in dettaglio delle modalità di voto.

 

Cosa fare se si deve ancora votare?

Occorre esprimere subito la propria preferenza di voto, facendosi parte attiva. Poiché la restituzione della scheda votata tramite Postes Canada / Canada Post potrebbe non avvenire entro la scadenza perentoria richiamata. Considerata la situazione di perdurante pandemia invito gli elettori e le elettrici che non avessero ancora espresso il proprio voto o rispedito la scheda votata a recarsi in Consolato Generale per restituire la propria busta preaffrancata, contenente il voto espresso, depositandola nella cassetta postale del Consolato Generale, sita al cancello dell’ingresso al n. 3489 rue Drummond, oppure nell’urna ubicata nella sala d’attesa del pubblico del Consolato Generale e appositamente predisposta dalla Squadra consolare.

 

Si può accedere al Consolato Generale senza previo appuntamento per depositare la propria busta?

Fino al 3 dicembre incluso ci si può recare in Consolato Generale per restituire la busta preaffrancata contenente la propria scheda votata, anche senza previo appuntamento. L’orario di apertura al pubblico è stato appositamente dilatato e prolungato per facilitare questa operazione: dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 13:30 alle 17:00.

 

Come si esprime il voto?

Tracciando un segno sul contrassegno (o simbolo) della lista prescelta o sul rettangolo che lo contiene, utilizzando esclusivamente una penna che scriva con colore blu o nero. Nell’ambito della lista votata, può essere espresso un numero di preferenze fino ad un massimo di 4 candidati/e, mediante un segno tracciato a fianco del cognome e nome della persona prescelta.

 

Quali accortezze occorre prestare?

Le schede e le buste che le contengono non devono recare alcun segno di riconoscimento. Sia la busta sigillata che la scheda votata devono essere integre. Non va indicato alcun mittente sulla busta preaffrancata, che verrà restituita, chiusa, al Consolato Generale. Né, infine, può essere utilizzata una busta diversa da quella preaffrancata. Altrimenti la scheda non potrà essere conteggiata.

Cosa fare una volta espresso il proprio voto?

Una volta espresso il voto sulla scheda elettorale, occorre introdurre quest’ultima nell’apposita busta (piccola), sigillarla ed introdurla nella busta (grande) preaffrancata sulla quale compare l’indirizzo del Consolato Generale, unitamente al tagliando del certificato elettorale che comprova l’esercizio del diritto di voto e che verrà staccato lungo l’apposita linea tratteggiata. Considerati i richiamati tempi strettissimi e la situazione di pandemia, l’elettore/elettrice potrà recarsi in Consolato Generale per restituire la busta preaffrancata secondo le modalità sopra indicate.

Vi aspetto, insieme alla mia Squadra, al prossimo approfondimento.

La vostra Console Generale,

Silvia Costantini

 

More Like This