Rubriche
17:38pm12 febbraio 2020 | mise à jour le: 12 febbraio 2020 à 17:38pmReading time: 2 minutes

Il Patronato Inas informa: le pensioni italiane con l’accordo Québec-Italia

Il Patronato Inas informa: le pensioni italiane con l’accordo Québec-Italia

L’accordo Italo-canadese di sicurezza sociale del 17 novembre 1977 e l’Intesa italo-quebecchese in materia di sicurezza sociale del 23 gennaio 1979 restano invariate.

Il principio è lo stesso, bisogna aver contribuito 53 settimane in Italia per aver diritto alla pensione INPS in pro rata. Il servizio militare conta come contribuzione che viene accumulato con gli altri contributi lavorativi.

Per aver diritto alla pensione italiana l’accordo consente di utilizzare i contributi lavorativi del Québec o la residenza in Canada per arrivare al minimo richiesto di 20 anni; cioè se un cittadino ha lavorato e contribuito all’INPS per almeno 53 settimane, per aver diritto alla pensione deve maturare 19 anni di lavoro o di residenza in Canada; con il cumulo dei contributi italiani e canadesi si raggiunge il minimo richiesto di 20 anni e l’Italia paga la pensione in pro rata.

Inoltre, l’accordo prevede che ogni anno di residenza in Canada equivale a 52 contributi agli effetti della pensione italiana, se il cittadino ha stabilito la sua residenza in Canada e non ha lavorato, i periodi di residenza hanno la stessa validità come i contributi versati al regime pensionistico del Québec.

L’accordo è reciproco, lo stesso principio vale per gli italiani che sono stati in Canada per qualche anno; se hanno vissuto in Canada o lavorato per almeno un anno possono presentare domanda di pensione e avranno diritto ad una pensione pagata dal Canada. Se avete lavorato in Italia, potete venire nei nostri uffici per la verifica contributiva e della posizione assicurativa presso l’INPS. Lo stesso se avete parenti che sono stati in Canada per qualche anno e hanno l’età pensionistica, 60 anni per la pensione del Québec e 65 anni per la pensione del Canada, si possono rivolgere ai nostri ufficio per avere informazioni e presentare la domanda.

Santino Quercia, direttore Inas

Patronato INAS Casa d’Italia, 505 Jean-Talon-est, Montréal H2R 1T6, tel. 514-844-0010.

Centro Leonardo da Vinci, 8370 Boul. Lacordaire, Saint-Léonard, H1R 1T6, tel. 514-326-7262.

Ufficio LaSalle, 8190 Boul. Newman, stanza 303, LaSalle, H8N 1X9, tel. 514-903-5004.