Sections

Juventus e Napoli verso lo scontro diretto


Pubblicato il 25 settembre 2018

Lorenzo Insigne esulta dopo la sua doppietta al Torino

©ANSA

Le prime della classe cercano avversarie consistenti

In attesa del big-match della settima giornata tra Juventus e Napoli (sabato 29 settembre), il campionato di Serie A vivrà un turno infrasettimanale, spalmato tra martedi 25 e giovedì 27 settembre.

Prima di "incrociare i guantoni", i bianconeri e i partenopei dovranno, rispettivamente affrontare, entrambe in casa, il Bologna e il Parma. Un antipasto per queste due squadre che, approfittando, delle disgrazie altrui, e per altrui intendiamo la falsa partenza dell'Inter che comunque inizia a riprendersi, e della Roma che, invece, sembra sempre più in crisi d'identità e di gioco, sembrano voler fare un campionato a parte. Certo è ancora presto per dare giudizi definitivi ma la sensazione è che a parte l'Inter nessun'altra squadra sembra poter tenere il passo travolgente della Juventus e quello, comunque veloce del Napoli.

Dietro a queste tre squadre potrebbe "alzare la testa" la Lazio, solida, quadrata e con un Immobile con il piede sempre caldo. Sta facendo bene la Fiorentina, (attenzione, nel turno infrasettimanale ci sarà Inter-Fiorentina), benissimo il Sassuolo, ma non crediamo che alla lunga possano tenere il passo di Juve, Napoli e Inter.

Un discorso a parte merita la Roma. I giallorossi sembrano spompati e siamo solo alle primissime giornate di campionato. Interessante, in proposito, l'analisi di un grande ex come Claudio Ranieri: «Di Francesco è uno dei migliori giovani tecnici che abbiamo in Italia. Per ragioni di fair play finanziario è stata cambiata la squadra, sono stati venduti tre giocatori (Alisson, Strootman, Nainggolan, n.d.r.) che erano la spina dorsale della Roma. Ho fiducia in lui e spero che possa continuare a fare il suo lavoro. Ha bisogno di stimolare il gruppo per ritrovare il bandolo della matassa». E miglior "stimolo" del derby di sabato 29 contro la Lazio non ci può essere!