Cultura
15:48pm30 aprile 2021 | mise à jour le: 30 aprile 2021 à 15:49pmReading time: 4 minutes

“Here and Now:” in uscita a giugno l’antologia curata da Licia Canton

“Here and Now:” in uscita a giugno l’antologia curata da Licia Canton
Photo: Foto Domenic CusmanoL’autrice Licia Canton

“Here and Now: an anthology of queer Italian Canadian writing”

di Francesca Sacerdoti  –   sacerdoti.francesca@gmail.com

 

Here and Now: An Anthology of Queer italian – Canadian writing, è la nuova antologia curata da Licia Canton, facente parte di un più ampio e pioneristico progetto che vuole portare l’attenzione sulla comunità italo–canadese di scrittori e nello specifico su quelli che si identificano con la comunità LGBTQ+.

Abbiamo parlato direttamente con Licia Canton, scrittrice italo-canadese, fondatrice della rivista Accenti, presidente dell’Associazione degli scrittori italo-canadesi, parte della Quebec Writers’ Federation (QWF), autrice e scrittrice di numerosi testi di rilievo, che ha spiegato l’intento di questa sua iniziativa e la sua origine.

«Lo chiamo un progetto Queer ed Italian – canadian perché sta crescendo. Non so dove questo porterà. La mia motivazione primaria era quella di far si che la gente ne parli. Il mio campo è la letteratura quindi sto cercando di focalizzare sugli scrittori. E spero che, puntando l’attenzione su di loro, altre persone che si identificano come italo–canadesi ma anche come membri della comunità LGBTQ+ e che possano “sentire” che ci sono altre persone con le quali possono parlare; che possono contattare, o in generale possano sapere che esiste una comunità all’interno della stessa comunità italo–canadese, che forse non li rappresenta appieno ma che è simile a loro».

La copertina dell’antologia

 

Il documentario

Un’idea ispirata dall’incontro con un’altra grande autrice Monica Meneghetti nel 2017 e successivamente anche dal un suo articolo pubblicato su The Globe and Mail. Un progetto esteso, come preferisce chiamarlo Licia, avviato attraverso un documentario dal titolo Creative Spaces: Queer and Italian Canadian, supportato dall’Associazione degli Scrittori Italo Canadesi (AICW) e dal Queer Studies in Quebec Research Group (ÉRÉQQ). «La ragione per cui ho voluto iniziare con un film, è perché ho pensato che avrei potuto raggiungere più persone attraverso diverse lingue. Stiamo adesso anche inserendo i sottotitoli in italiano. Una sorta di discussione/conversazione intergenerazionale».

Inizialmente ideato per raccogliere le interviste di 10 scrittori attraverso il Canada, e supportato dall’Università di Sherbrooke, ha dovuto – causa pandemia – ridursi a solamente 3 basati a Montréal: Liana Cusmano, Christopher DiRaddo, Steve Galluccio. «Siccome non ero stata in grado di fare ciò e visto che avevo questi 10 scrittori che aspettavano, mi sono detta “fammi fare un libro, che è la mia area”. Posso fare un’antologia, dove possono ottenere attenzione ai loro lavori, nell’attesa di continuare il documentario».

 

L’antologia

Un testo, Here and Now: An Anthology of Queer italian – Canadian writing, che alla fine si è espanso fino ad includere ben 35 scrittori di origine italo-canadese e queer e che sarà in uscita a giugno 2021, il mese del patrimonio italiano. L’antologia prevede un’introduzione a cura di tre studiosi quali: Domenico Beneventi, Paolo Frascà,  Michela Baldo ed il supporto del Queer Studies in Quebec Research Group (ÉRÉQQ), il Centro Frank Iacobucci per gli studi italo-canadesi dell’Università di Toronto, l’Università della Calabria, l’Associazione degli Scrittori Italo Canadesi (AICW), English Language Arts Network (ELAN), e Accenti Magazine.  Il libro include diversi testi, quali storie, poesie, racconti, sceneggiature per teatro e cinema.

Gli scrittori partecipanti, tutti di sesso, età ed esperienza differente sono: Elena Basile, Anthony Bonato, Anna Camilleri, Frank Canino, Jessica Carpinone, Rachele Clemente-Gottardi, Paul Coccia, Liana Cusmano, Amber Dawn, Luis De Filippis, Anthony DeFoe, Vanessa Di Gregorio, Christopher DiRaddo, Nikki Donadio, Matthew Fox, Paolo Frascà, Phoebe Fregoli, Steve Galluccio, Alessandro Giardino, Elio Iannacci, Erica Lenti, Ariana Magliocco, Violet Mayhew, Stefania Mendolia, Monica Meneghetti, Anna Nobile, Anthony Portulese, Jeremy Saunders, Luca Cara Seccafien, Jonathan Settembrini, <C.J. Volpe, Daniel Zomparelli e Michelle Alfano, John Calabro, Gianna Patriarca.

«Questo è il momento perfetto per questo progetto – continua Licia – perché penso che la gente, soprattutto se toccata direttamente dal Covid, abbia capito che alla fine cosa è veramente importante nella vita è essere in salute, fisicamente e mentalmente. Chi ha tempo per giudicare o sprecare energie in maniera negativa». «Questo progetto rappresenta anche un nuovo territorio nel settore accademico degli studi italo-canadesi. Penso che questo progetto forzi anche gli studiosi del settore a riconoscere che esiste un’area di ricerca che è stata ignorata e quest’area disegna un quadro più completo di ciò che la comunità italo-canadese sia».

 

  • queeritaliancanadian.com
  • Il trailer del documentario(2021): youtube.com/watch?v=6xu8_ZZbcLo
  • Per acquistare l’antologia: ca/product/here-now-anthology/
  • facebook.com/CreativeQueerItalianCanadian

 

 

 

 

 

 

 

 

 

More Like This