Calcio
15:14pm8 settembre 2020 | mise à jour le: 8 settembre 2020 à 15:14pmReading time: 2 minutes

Olanda-Italia 0-1: decide Barella. Grave infortunio per Zaniolo

Olanda-Italia 0-1: decide Barella. Grave infortunio per Zaniolo
Photo: AnsaIl gol di Barella contro l'Olanda

Dopo la delusione del pari interno contro la Bosnia, l’Italia si rimette subito in carreggiata in questa nuova edizione della Nations League. Lo fa battendo l’Olanda 1-0 ad Amsterdam con un gol di Barella e conquistando il primo posto del girone. Gli azzurri ritrovano in buona parte quel gioco che aveva caratterizzato il percorso con Mancini prima della pausa per il Coronavirus. Buono il pressing, soprattutto nel primo tempo, ottimo il gioco palla a terra.

L’unica nota negativa della serata e non è una nota negativa da poco è l’infortunio al ginocchio di Zaniolo: rottura del crociato, operazione ed altri sei mesi di stop.

Mancini schiera Zaniolo e Immobile titolari in attacco insieme con Insigne. A centrocampo torna Jorginho dal primo minuto. Olanda con Depay unica punta, In campo gli “italiani” Hateboer e de Roon.

L’Italia parte bene, con Zaniolo e Immobile che con il loro movimento danno fastidio alla difesa avversaria. Il romanista si esibisce anche in una conclusione acrobatica che per poco non sblocca la partita. Ancora più vicino al gol va Insigne: il tuo tiro a giro di destro sfiora il palo. Al 41’ Zaniolo, è costretto ad uscire per il suddetto infortunio, Mancini lo sostituisce con Kean. Quattro minuti dopo arriva il meritato vantaggio azzurro. Bella azione di Insigne, poi Immobile mette in area un cross perfetto per l’incursione di Barella che sovrasta tutti e di testa batte Cillessen.

Nel secondo tempo gli azzurri legittimano il risultato. Da un lato dimostrando di essere sempre pericolosi davanti (soprattutto Insigne). Dall’altro chiudendo tutti gli spazi agli avversari, compreso a quel Depay che interessa alla Roma e che è sembrato il più brillante dei suoi.

L’Italia conclude gestendo la partita con maturità e andando ad un passo dal raddoppio con Kean, che sbaglia a porta vuota. Poco male: l’Italia si porta comunque a casa un grande risultato.