Calcio
12:52pm15 ottobre 2020 | mise à jour le: 15 ottobre 2020 à 12:52pmReading time: 2 minutes

Nations League, Italia-Olanda 1-1

Nations League, Italia-Olanda 1-1
Photo: AnsaPellegrini segna il gol dell'Italia contro l'Olanda

Adnkronos – L’Italia non va oltre l’1-1 a Bergamo contro l’Olanda e perde il primato nel gruppo 1 di Nations League che va alla Polonia vittoriosa sulla Bosnia per 3-0.

I polacchi salgono così a 7 punti, con gli azzurri a 6 e l’Olanda a 5, ultima la Bosnia a 2 punti. Sarà probabilmente decisiva la prossima sfida della squadra di Mancini contro la Polonia di Lewandowski.

Nel match di Bergamo agli azzurri non è bastato il vantaggio firmato da Pellegrini e una buona prestazione nel complesso che gli vale il 19esimo risultato utile consecutivo. La formazione di De Boer trova il pari nel primo tempo con van de Beek e poi si limita ad arginare l’Italia e provare a ripartire in contropiede.

Mancini per la sfida con l’Olanda ha riproposto lo schieramento tipo con la sola assenza di Insigne, sostituito da Pellegrini, mentre in difesa si rivedono D’Ambrosio, Spinazzola e il recuperato Chiellini e davanti torna Immobile al posto di Belotti, squalificato. El Shaarawy, risultato prima positivo e poi negativo a un doppio controllo per il Covid, è regolarmente in panchina. Mentre de Boer, rispetto alla gara in Bosnia, cambia modulo e 4 pedine nella squadra che ha pareggiato in Bosnia: passa al 4-3-3, modifica gli esterni di difesa inserendo Hateboer e Aké, a centrocampo alza Blind e rimpiazza lo squalificato de Roon con van de Beek, e rilancia Depay. A Bergamo dopo l’Inno di Mameli i calciatori della Nazionale hanno rivolto un applauso ai sanitari degli ospedali Papa Giovanni XXIII e Humanitas e ai sindaci dei 243 comuni bergamaschi, invitati dalla Figc ad assistere alla sfida.