Calcio
20:26pm23 ottobre 2020 | mise à jour le: 23 ottobre 2020 à 20:26pmReading time: 3 minutes

Champions League: vincono Juve, Lazio e Atalanta. Solo un pareggio per l’Inter

Champions League: vincono Juve, Lazio e Atalanta. Solo un pareggio per l’Inter
Photo: ANSAIl primo gol di Morata a Kiev

Ansa – Manca Ronaldo, ci pensa Morata. E’ lo spagnolo il grande protagonista della Juventus priva del fenomeno portoghese, ancora in isolamento Covid. Dopo la rete di Crotone, l’ex Atletico Madrid si ripete in Champions e la sua doppietta permette a Pirlo di esordire con un successo, in veste di allenatore, in una competizione internazionale. A Kiev, davanti a circa 20mila spettatori, i bianconeri passano per 2-0.

 

Capolavoro Lazio

Nella partita dello storico ritorno in Champions, la Lazio si riscopre bella e vincente come non accadeva prima del famigerato lockdown. I biancocelesti mettono sotto il Borussia Dortmund, favorito nel Girone F di Champions, e partono come meglio non avrebbero potuto nel torneo europeo più prestigioso. Basta un tempo alla Lazio per far capire ai tedeschi l’aria che tira all’Olimpico e soprattutto quanto tenga a questo torneo. Le perplessità sorte dopo il tracollo di Genova contro la Samp vengono cancellare da una prestazione maiuscola, assolutamente in linea con l’importanza e il prestigio dell’impegno europeo.

Il bomber della Lazio Ciro Immobile

I baincazzurri si impongono per 3-1 con reti del bomber Ciro Immobile, di Luiz Felipe e del  franco-ivoriano Akpa-Akpro, inserito coraggiosamente da Inzaghi al posto di uno sfinito Correa nella ripresa.

 

Lukaku salva l’Inter

Romelu Lukaku salva l’Inter, ma la squadra di Conte si complica ancora una volta la vita. Il belga al 90′ trova la zampata del 2-2 contro il Borussia Moenchengladbach a San Siro, un pareggio che però rischia di rendere decisamente più complesso il percorso in Champions League. I nerazzurri inciampano in una gara che avevano controllato senza troppo patemi sia prima che dopo il vantaggio siglato proprio da Lukaku (in gol per la nona gara consecutiva in Europa). Ma, come spesso successo in questo inizio stagione, gli basta poco per perdere la bussola: due errori di Vidal avevano infatti spianato la strada ai tedeschi, riacciuffati poi soltanto all’ultimo respiro quando già assaporavano il gusto del colpaccio esterno.

L’interista Lukaku in azione

 

Colpo grosso dell’Atalanta

Zapata apre le danze, Gomez concede il bis, Muriel imbusta la pratica già prima dell’intervallo e l’esordiente Miranchuk ci mette il sigillo, calando il poker. Un’Atalanta alla sudamericana con la ciliegina russa: due colombiani assistiti alle spalle dal tuttocampista argentino, chiudono la pratica a Herning contro il Midtjylland, esordendo col botto nel Girone D della Champions, che all’andata vedrà i bergamaschi ospitare le big Ajax e Liverpool nei due prossimi martedì consecutivi. Solo un rischio corso nella prima metà, per il resto superiorità indiscutibile dei bergamaschi sul piano tecnico, valorizzata da un pressing altissimo, cui la squadra di Priske non ha mai trovato rimedi.

 

In Europa League vittorie esterne per Roma e Milan, rispettivamente per 2-1 sugli svizzeri dello Young Boys e sugli scozzesi del Celtic. Sconfitta interna, invece, per il Napoli, battuto per 1-0 al San Paolo dagli olandesi dell’AZ Alkmaar