Calcio
21:45pm23 novembre 2020 | mise à jour le: 23 novembre 2020 à 21:45pmReading time: 3 minutes

Il Milan passa a Napoli, il Sassuolo torna secondo

Il Milan passa a Napoli, il Sassuolo torna secondo
Photo: AnsaDurante la gara con il Napoli, Ibrahimovic si è infortunato al muscolo bicipite femorale della coscia sinistra e dovrà restare fermo per almeno un paio di settimane

Ansa – Il Sassuolo coltiva il sogno provvisorio del primo posto in classifica vincendo con mestiere in casa del Verona per 2-0, con reti di Boga e del “nazionale” Berardi. I veneti recriminano per i quattro legni colpiti.

Il primato degli uomini di De Zerbi dura comunque poco, perché in serata il Milan, trascinato dal solito grande Ibra, autore di due gol, che però è uscito prima della fine della partita per un infortunio che lo dovrebbe tenere fuori dal campo per un paio di settimane, sbanca il San Paolo e vince 3-1 tornando al primo posto, a 20 punti, e continuando a sognare in grande. I rossoneri, privi del tecnico Pioli e del suo vice causa Covid, arrivano quindi al ventesimo risultato utile consecutivo in campionato, dodici nella scorsa stagione e otto in quella in corso. Davvero un ruolino di marcia da scudetto. Piccola

Si riscatta l’Inter, rimontando due gol al Toro di Giampaolo grazie a una decisiva doppietta di Lukaku, ma Conte può essere soddisfatto del carattere e non della lunga fase di apatia. Di Zaza e Ansaldi i gol granata. Di Sanchez e Lautaro le latre due reti nerazzurre.

Gioca e si diverte la Roma falcidiata di assenze: Borja Mayoral, che non fa rimpiangere Dzeko assente per Covid, e una doppietta del sempre ispirato Mkhitaryan chiudono il conto contro un Parma mai in partita.

Alle spalle del Sassuolo la Roma è un punto, la Juve, che si è sbarazzata senza troppi patemi del Cagliari pe 2-0 con una doppietta del “solito” Ronaldo, a due e l’Inter a tre.

Non basta Prandelli, che torna sulla panchina viola dopo 10 anni, a rivitalizzare la Fiorentina che viene bastonata dal Benevento di Inzaghi. Una Fiorentina scialba, priva di mordente combina poco e si fa infilare dal volitivo Benevento di Inzaghi che passa nella ripresa con Improta su assist di Insigne.

Tre punti preziosi per ilBologna che rovescia la gara in casa della Samp, passata in vantaggio con Thorsby. I liguri fanno harakiri con un goffo autogol di Regini e poi Orsolini di testa sigla un vantaggio che la Samp non riesce ad annullare.

Nella sfida già dal sapore di salvezza tra Udinese e Genoa, una rete di De Paul ha dato la vittoria ai friulani, utile per la classifica ma ancora di più per il morale.

Negli anticipi del sabato la Lazio passa a Crotone sotto un nubifragio che ha proocato grossi problemi alla città calabrese. Di Immobile e Correa le reti biancocelesti mentre finisce a reti inviolate la partita tra il sempre più soprendente Spezia guidato magistralmente da Vincenzo Italiano e l’Atalanta.