Calcio
16:25pm1 novembre 2017 | mise à jour le: 1 novembre 2017 à 16:25pmReading time: 5 minutes

Champions League: che Roma!

Roma Chelsea 3-0, Sporting Juventus 1-1. Giallorossi primi

Diego Perotti sferra il tiro che ha portato al Roma sul 3-0

ANSA

Ansa – Impresa della Roma all’Olimpico. Travolto 3-0 il Chelsea di Antonio Conte in un match del gruppo C della quarta giornata della fase a gironi della Champions League. I giallorossi sono ora primi nel girone a 8 punti scavalcando proprio i blues fermi a quota 7.  Sporting Juventus finisce 1-1   

La migliore Roma della stagione regala al Chelsea un incubo degno della notte di Halloween. All’Olimpico finisce come forse nemmeno il piu’ ottimista dei tifosi giallorossi avrebbe potuto desiderare, un 3-0 che non ammette repliche e sancisce la superiorità di Dzeko e soci non solo sui Blues ma anche nel girone C di Champions, dove ora sono al primo posto. Vincendo nell’ultimo turno in casa con il Qarabag la Roma si assicurerà la qualificazione, intanto affronterà la trasferta nel nuovo stadio dell’Atletico Madrid: ma la squadra vista questa sera non teme nessuno e fa sognare anche in prospettiva campionato. Tutto sta a confermarsi, a cominciare dal match di domenica a Firenze, campo sempre insidioso per la squadra della capitale.

 

Il pareggio della Juve

Un gol pesantissimo di Higuain ha salvato la Juventus a Lisbona, per 79′ all’inseguimento dello Sporting Lisbona. L’1-1 tiene i bianconeri ancora lontani dalla qualificazione agli ottavi, ma è un pareggio d’oro perché i lusitani restano dietro di tre punti, con due turni da giocare nel girone. Dopo il 2-1 in rimonta dell’andata, la sconfitta senza gol, invece, avrebbe complicato tremendamente il compito dei bianconeri, ribaltando la posizione a favore della squadra di Jesus. La Juventus ha pagato un primo tempo deludente e la scarsa vena di Dybala, scurissimo in viso quando, nel finale di partita, è stato sostituito da Bernardeschi, e la stanchezza di qualche altro giocatore, Khedira e lo stesso Chiellini. Decisamente meglio i secondi 45′, anche se non sono mancati errori che hanno fatto imbufalire Allegri.

Allegri: ‘brutto primo tempo, salvo solo risultato’ – “Dispiace per il pari perché avevamo la possibilità di chiudere il passaggio e così non è stato. Abbiamo fatto un brutto primo tempo, abbiamo fatto troppa confusione. Teniamoci buono il risultato che è la cosa migliore di questa partita”: così ai microfoni di Premium Sport l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri commenta il pari contro lo Sporting. ”Dovevamo vincere qui per chiudere i giochi – le parole del tecnico bianconero – Siamo un squadra che ha bisogno di paura per fare delle prestazioni giuste. La qualificazione è ancora in gioco, avremo il Barcellona e poi dobbiamo andare ad Atene, dove potrebbe essere un ambiente infernale. Ora dobbiamo pensare al campionato, non dobbiamo sottovalutare il Benevento e cercare di batterlo”.

 

Felicità Roma

Di Francesco: ‘La vittoria sia un punto di partenza’  – “Sapevamo di dover soffrire ma sapevamo che avremmo potuto fargli male ripartendo e così è stato. Stiamo dimostrando di crescere ma non deve finire qui: anche questa gara deve essere un punto di partenza”. Il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, ai microfoni di ‘Mediaset Champions’ applaude la sua squadra e El Shaarawy e allo stesso tempo spera che il 3-0 al Chelsea sia solo un inizio di una lunga storia: ”Roma prima nel girone una mia rivincita? Non ho nessuna rivincita da prendermi. Credo molto nel lavoro, i ragazzi ci hanno messo un po’ a capire quello che chiedo e ora stiamo raccogliendo i frutti. Chi va in campo sa quello che deve fare. Il cambio di Florenzi? Me l’ha chiesto lui, era stanchissimo e forse voleva prendersi gli applausi. Ci può stare, viene da un lunghissimo infortunio e ci sta un po’ di stanchezza ma ho rivisto il Florenzi dei vecchi tempi”. Poi la lode ad El Shaarawy rinato: ”Si sta allenando in un certo modo – spiega Di Francesco – adesso è sempre presente in partita, a me piace che viene dentro il campo a giocare non voglio che resti fermo sull’esterno e con due tagli ha fatto due gol. Anche sul secondo gol ha creduto sul lancio ed ha segnato venendo all’interno del campo. Con questi movimenti sono convinto che avremo dei vantaggi”.

 

El Shaarawy ‘serata che ricorderò tutta la vita’  – “Questa è una di quelle serate che mi porterò dentro per tutta la vita”. Tra gioia ed emozione ai microfoni di ‘Premium Champions’, l’attaccante della Roma Stephan El Shaarawy riassume la sua serata magica: ”E’ stata la mia prima doppietta in Champions, poi battere il Chelsea non capita tutti i giorni: ci teniamo stretta questa vittoria e siamo contenti. E’ un momento speciale per me, è stata una settimana molto intensa e piena di emozioni: sono molto felice. Primi nel girone? Significa tanto per noi, quando è uscito il girone c’era un po’ di scetticismo ma a Londra eravamo consapevoli di poter fare una grande gara e l’abbiamo fatta. Però non è ancora finita, dobbiamo restare primi”.