Calcio
19:24pm12 giugno 2017 | mise à jour le: 12 giugno 2017 à 19:24pmReading time: 2 minutes

Italia Liechtenstein 5-0, appuntamento a Madrid

Qualificazioni ai Mondiali "Russia 2018"

Il gol Andrea Belotti contro il Liechtenstein

ANSA

Ansa – Appuntamento al Santiago Bernabeu, il prossimo 2 settembre. L’Italia di Giampiero Ventura va in vacanza con un 5-0 al Liechtenstein e una data ben segnata sull’agenda del suo cammino verso i Mondiali di Russia 2018.

La vittoria nell’ultima partita della stagione è arrivata, la goleada attesa solo a metà: la differenza reti con la Spagna resta ampia. In contemporanea con la vittoria azzurra al Friuli, più faticosa di quanto dica il punteggio contro i ‘dilettanti’ di Vaduz, gli spagnoli hanno vinto a Skopje 2-1. Il primato del girone resta in condominio, come il vantaggio nella differenza reti ridotto solo in parte (e visto l’andamento della gara di Udine, meno di quanto Ventura si aspettava): +18 la Spagna, +14 l’Italia.

Per evitare lo spareggio da secondi, la nazionale di Ventura avrà probabilmente una sola via, andare a vincere a Madrid alla ripresa di inizio settembre. E dal 5-0 sul Liechtenstein, Ventura pensa di poter trarre qualche insegnamento: primo, che la fretta è nemica della sua giovane Italia.

Allo stadio Friuli, il ct senza gli infortunati Verratti e Marchisio fa esordire Pellegrini a centrocampo, al fianco del veterano De Rossi, e non rinuncia al 4-2-4 testato pochi giorni prima contro l’Uruguay (amichevole vinta dagli Azzurri 3-0). Dietro, Bonucci diffidato resta in panchina preservato per Madrid.

Solo un gol nel primo tempo, quello di Insigne in gran forma, autore di una prestazione davvero pregevole. Nella ripresa vanno in gol Belotti al 52′, Eder al 74′, Bernardeschi all’83’ e Gabbiadini nel finale di partita.

«Il primo tempo è una lezione che ci servirà per la prossima partita, quella a Madrid contro la Spagna: quando vuoi andare di fretta e fare le cose senza raziocinio, vai fuori giri», è stato il “rimprovero” di Giampiero Ventura alla sua Italia, «nel secondo tempo abbiamo fatto le cose come dovevamo – ha aggiunto – le occasioni sono arrivate a raffica, e i gol anche. Ecco cosa intendevo quando parlavo di pazienza: ricordiamocelo a Madrid».

 

CLASSIFICA GRUPPO G

 

Spagna 16

Italia 16

Israele 9

Albania 9

Macedonia 3

Liechtenstein 0