Calcio
20:21pm31 marzo 2022 | mise à jour le: 31 marzo 2022 à 20:21pmReading time: 4 minutes

Gabriel Gervais nuovo presidente del CF Montréal

Gabriel Gervais nuovo presidente del CF Montréal
Photo: Foto Pablo A. Ortiz, CF MontréalJoey Saputo e Gabriel Gervais nel corso della conferenza stampa di presentazione

Montréal – Joey Saputo, presidente del consiglio d’amministrazione del CF Montréal, ha annunciato la nomina dell’ex giocatore dell’Impact di Montréal, Gabriel Gervais, al posto di presidente e capo della direzione del CF Montréal.

Gabriel Gervais, una laurea in Ingegneria all’Università di Syracuse ed una in Amministrazione degli affari (MBA) all’Università McGill, era fino ai giorni scorsi, associato all’ufficio montrealese di Deloitte, una delle più grandi società mondiali di servizi professionali. Entra ufficialmente in funzione lunedi 4 aprile.

 

Una brillante carriera sportiva

Nato a Montréal, Gabriel Gervais, 45 anni, ha giocato nell’Impact di Montréal dal 2002 al 2008. La sua carriera professionale è stata segnata da numerosi successi. Ha aiutato la squadra a conquistare il campionato della Prima divisione USL nel 2004, e i campionati della stagione regolare nel 2005 e 2006. Inoltre, l’ex n. 8 ha fatto parte della squadra che ha vinto il campionato canadese nel 2008. È stato scelto come difensore dell’anno del club per ben 3 volte: nel 2002, 2003 e 2006 e come difensore dell’anno”in Prima divisione USL nel 2003, 2004 e 2006. Ha indossato la maglia della nazionale canadese dal 2004 al 2007. Inoltre, è stato commentatore ed analista calcistico per la televisione di Radio-Canada dal 2009 al 2014 ed è stato inserito nel “Mur de la renommée” dello Stadio Saputo nel 2018.

 

Un vero leader

«Siamo fieri ed entusiasti – ha dichiarato Joey Saputo – di ritrovare di nuovo Gabriel in seno alla nostra società, una figura che ha segnato la storia della squadra e che metterà a profitto del CF Montréal tutta la sua esperienza sia come ex calciatore che come gestionario, comprese le sue qualità di ledership e la sua grande passione per il calcio.

Nel corso del processo di selezione – ha proseguito Saputo – abbiamo incontrato diversi candidati estremamente competenti e qualificati ma Gabriel si è distinto per la sua profondità, umiltà e il suo spirito di squadra; sono sicuro che contibuirà grandemente allo sviluppo della società e a costruirne i futuri successi».

Tra le prime cose da fare per il nuovo presidente ci saranno quella di familiarizzare con tutti gli aspetti e gli ingranaggi del CF Montréal e quella di una riflessione sull’identita del Club, logo compreso, con particolare riferimento al cambiamento di nome che ha portato due anni fa l’Impact di Montréal a diventare il CF Montréal: «So che il nome dell’Impact e il logo sono dossier sensibili; a tale proposito – ha affermato Gervais – si impone una riflessione basata anche sul fatto che non tutti i tifosi hanno apprezzato questo cambiamento. L’identificazione con la città di Montréal è valida e resterà come uno dei pilastri del CF Montréal (CF sta per Club de Football) ma il “vecchio” nome Impact – hanno sottolineato Saputo e Gervais – non è e non sarà dimenticato; può benissimo rimanere come “soprannome” così come, ad esempio la squadra del Bologna (di cui Saputo è presidente) è chiamata anche “Rossoblu”.

Il piano per il 2022 e 2023 è di unificare tutti i nostri tifosi. È importante – hanno concluso – che lo Stadio Saputo diventi la nostra “roccaforte”. Per poter brillare dobbiamo essere ben radicati nella comunità».

 

Il CF in pillole

Fondato nel 1992 e avendo completato la sua prima stagione calcistica nel 1993, il CF Montréal è entrato nella MLS (Major League Soccer) nel 2012. Ha vinto 5 volte il campionato canadese: nel 2008, 2013, 2014, 2019, 2021 ed ha partecipato alla Champions League Concacaf nel 2009, 2015 e quest’anno. Gioca abitualmente allo Stadio Saputo che ha una capienza di quasi 20.000 posti e, nella fase finale dell’inverno, allo Stadio Olimpico di Montréal.

La società ha creato nel 2010 l’Académie du CF Montréal, un centro di formazione per calciatori dai 13 ai 20 anni, frequentata, nel suo programma principale, da circa 80 giocatori.

Il CF Montréal è il primo e solo club calcistico professionistitco dell’America del Nord a proporre un programma di sport-studi per i giovani a partire dall’età di 13 anni in seno all’Accademia. La sua “piramide” di sviluppo calcistico comprende anche le squadre della Pre-Accademia  e la rete dei club partner (CIP) e i programmi regionali. Tramite la Fondazione Impact di Montréal, il CF Montréal è molto impegnato anche nella comunità. La sua missione è quella di organizzare e sostenere delle attività sociali con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita dei bambini e delle famiglie meno agiate.

(Con la collaborazione della redazione del Corriere Italiano)

 

 

More Like This