Calcio

Taider e Diallo alla corte dell’Impact

Il centrocampista franco-algerino, in arrivo da Bologna, indosserà la maglia n. 8

Il neo acqusito dell’Impact Saphir Taider

Foto Impact de Montréal

Sta prendendo forma la rosa di Rémi Garde per la stagione 2018. L’Impact ha annunciato di aver messo sotto contratto il nazionale algerino, di nascita francese, Saphir Taïder. Centrocampista con doti più difensive che offensive, Taider, 25 anni, viene, anche lui, come Dzemaili, dal Bologna squadra con la quale ha giocato più di 100 partite. Taider ha indossato anche la maglia dell’Inter, del Sassuolo. Per lui 188 presenze e 12 reti in Serie A.

«Ho 25 anni, sarei potuto restare in Europa. Sono venuto qui per vincere dei trofei», sono state le prime parole del franco-algerino che si è detto in completo in accordo con il modo di vedere il calcio del nuovo allenatore francese Rémi Garde il quale, a sua volta, ha detto: «Può giocare in differenti posizioni e in differenti sistemi di gioco e questo per me è molto positivo perché potremo essere più flessibili. Ha delle ottime qualità tecniche ed esperienza perché, pur essendo giovane, ha già giocato molte partite in Italia e peer questo ha anche una conoscenza tattica superiore alla media». Taider indosserà la maglia n.8

Per la difesa, invece, l’Impact si avvarrà dei servizi del centrale francese d’origine senegalese Zakaria Diallo, 31 anni, che ha disputato gran parte della sua carriera in alcune squadre (Dijon, Ajiaccio, Stade brestois 29) della Serie B francese.