Calcio

Euro 2020: Italia qualificata con 3 turni d’anticipo

Euro 2020: Italia qualificata con 3 turni d’anticipo
Photo: ansaLorenzo Insigne, con l'insoltia maglia verde anziché la consueta maglia azzurra, in azioen cntro la Grecia

Gli azzurri hanno battuto la Grecia 2-0 in gol Jorginho e Bernardeschi

Ansa – L’Italia si è qualificata agli Europei 2020 con tre turni di anticipo. La Nazionale di Roberto Mancini, allo stadio Olimpico di Roma, ha battuto sabato scorso la Grecia 2-0 in una partita del Girone J e ha staccato il pass continentale quando mancano ancora tre partite da giocare. Al 18′ del secondo tempo, Jorginho spiazza Paschalakis e realizza il rigore concesso per fallo di mano di Andreas Bouchalakis. Il raddoppio al 33′ del secondo tempo con Bernardeschi. Riceve, s’accentra e con un sinistro da fuori area (deviato) sorprende Paschalakis.

‘Bravissimi. Primo tempo non benissimo, troppa frenesia. Ripresa migliore – ha detto Roberto Mancini al termine della partita – poi dopo il gol sono venute altre occasioni”.

Nelle formazioni ufficiali, il ct azzurro ha scelto una difesa con D’Ambrosio, Bonucci, Acerbi e Spinazzola; a centrocampo, l’interista compone una linea a tre con Jorginho e Verratti. Davanti, Immobile al centro dell’attacco con Chiesa e Insigne. La nazionale ha giocato con l’insolita divisa verde.

Con il Liechtenstein (gara in programma martedi 15 ottobre) ci sarà un massiccio turn over, ma l’Italia non cambierà totalmente, undici su undici, rispetto alla Grecia. Lo ho detto Mancini in conferenza stampa. “Penso di cambiare molti giocatori – ha spiegato il ct -. Chi gioca? Sirigu, Belotti, Zaniolo, Izzo o Di Lorenzo, Romagnoli dipende da come sta, uno tra Grifo ed El Shaarawy, più Biraghi. Ma non vorrei cambiarli tutti: si danno cose per scontate, ma squadre blasonate in Coppa sono state eliminate da formazioni di C. Cambiare tutti può creare dei problemi”.