Calcio

Supercoppa italiana alla Juventus

Ansa – E’ della Juventus, come da pronostico, il primo trofeo della nuova stagione. A Shanghai, in uno stadio dal manto erboso pessimo e in un ambiente condizionato dal forte vento, la squadra di Allegri batte 2-0 la Lazio dopo un primo tempo all’insegna della noia, in cui però le cose migliori avevano cercato di farle i giocatori biancocelesti. Poi però, nella ripresa, la Juve si è svegliata e trascinata da un ottimo Pogba, galvanizzato dalla maglia numero 10, ha chiuso il match nel giro di 4 minuti, dal 69′ al 73′, con due reti dei nuovi acquisti Mandzukic e Dybala.

Maggior numero di scudetti e di Coppa Italia e, ora, anche di Supercoppa italiana. Con la vittoria per 2-0 contro la Lazio, a Shanghai, la Juventus conquista la settimana Supercoppa e stacca nella speciale classifica il Milan, che resta fermo a quota sei. La Juventus – alla quarta edizione consecutiva della competizione – è anche la squadra che ha preso parte a più edizioni della Supercoppa, ben 11 inclusa quella di oggi in Cina.

Dybala esordio-gol,’emozione indimenticabile’

“La prima partita con la maglia della Juve, segnare e vincere è una cosa indimenticabile”. Paulo Dybala festeggia così, al fischio finale, la vittoria della Supercoppa contro la Lazio. Il giocatore è entrato nella ripresa, al posto di Coman, e ha realizzato il raddoppio. “La società ha fatto un investimento molto grande per me cercherò di ripagare la fiducia del mister e della solidarietà”. Sul finale c’è stato però anche qualche rimprovero nei suoi confronti per un tunnel non riuscito che poteva costare caro alla Juve. “Pensavo che la palla passasse e il mister si è inc…. ho chiesto scusa”, dice l’attaccante che i bianconeri hanno acquistato in estate dal Palermo per 40 milioni di euro (32 più bonus). “L’obiettivo di questa società è vincere sempre – conclude Dybala – qui si gioca per vincere tutte le partite. Oggi lo abbiamo fatto, ora pensiamo alla prossima”.