Calcio
13:08pm11 agosto 2020 | mise à jour le: 11 agosto 2020 à 13:08pmReading time: 2 minutes

Europa League: Inter Bayer Leverkusen 2-1

Europa League: Inter Bayer Leverkusen 2-1
Photo: Ansa Romelu Lukaku in azione contro i tedeschi

Ansa – L’Inter batte 2-1 il Bayer Leverkusen nel quarto di finale di Europa League giocato a Dusseldorf ed accede alla semifinale. Reti tutte nel primo tempo. A segno Barella e Lukaku per i nerazzurri, Havertz per la formazione tedesca. L’arbitro ha concesso due rigori all’Inter, uno per tempo, ma in entrambe i casi, dopo aver consultato il var, li ha poi convertiti in punizioni a favore del Leverkusen.

Sulle spalle larghe e muscolose di Romelu Lukaku, l’Inter vola in semifinale di Europa League, lì dove non arrivava da dieci anni. A Dusseldorg il belga trascina i nerazzurri contro il Bayer Leverkusen in una prova di forza: tedeschi ko 2-1 e biglietto per il penultimo atto conquistato. Cuore e grinta nel segno di Antonio Conte, anche nei momenti di sofferenza, in una partita che Handanovic e compagni dominano più di quanto non dica il punteggio, con il solito problema di non riuscire a chiudere le partite. Ma c’è tanto di Lukaku, tra sportellate e falli subiti, nella prestazione nerazzurra, con il ritorno sugli scudi anche di Eriksen e Godin. E ora bisogna solo aspettare la sfida tra Shakhtar e Basilea per sapere chi sarà la rivale nella semifinale in programma lunedì 17 agosto sempre a Dusseldorf.

“C’è grande soddisfazione, abbiamo fatto una buonissima partita, non abbiamo mai fatto giocate tranquillo il Leverkusen grazie ad un grande pressing, ma i ragazzi sono stati bravi anche nella fase di possesso”. Antonio Conte può gioire per il successo per 2-1 sul Bayer che ha portato l’Inter in semifinale di Europa League. “Potevamo stare più tranquilli perché abbiamo avuto tante occasioni del 3-1 e saremmo stati più sereni nel finale” il suo unico rammarico. “I giocatori hanno proprio dimostrato la voglia di far vedere che quello che hanno fatto in campionato è qualcosa di importante che può avere una prosecuzione in Europa – ha aggiunto Conte – Ora bisogna pensare al prossimo avversario perché vogliamo provare a fare il massimo, dobbiamo arrivare al massimo senza rimpianti”.

Lukaku, autore del 2-0, è stato uno dei pilastri del successo: “E’ difficile parlare dei singoli dopo una prestazione di squadra come questa – ha commentato Conte – Romelu sta facendo una stagione importante, supportato dalla squadra che lo mette nelle condizioni di esprimersi al massimo, come forse mai gli è riuscito prima”.