Motori
19:30pm5 dicembre 2017 | mise à jour le: 5 dicembre 2017 à 19:30pmReading time: 2 minutes

Il grande ritorno dell’Alfa Romeo in F1

Accordo con la Sauber F1 Team

Il logo dell’Alfa Romeo

ANSA

Sauber ha annunciato la scorsa settimana un accordo tecnico commerciale con l’Alfa Romeo. La Casa del Biscione fa così un ritorno in F1 già dal 2018 dopo trent’anni di assenza.   

L’Alfa Romeo, parte del gruppo Fiat Chrysler (FCA), con a capo Sergio Marchionne, agirà principalmente come sponsor della casa svizzera già cliente Ferrari da anni per la fornitura dei motori. Marchionne ha mantenuto la promessa fatta nel 2015, sul ritorno dell’Alfa Romeo in F1. Il nome ufficiale della squadra sarà: Alfa Romeo Sauber F1 Team.

Per gli appassionati delle corse il ritorno di un marchio storico come l’Alfa Romeo, Campione del Mondo delle due prime edizioni con Nino Farina e Juan Maunel Fangio, è sicuramente la più bella notizia che potesse venire da casa Fiat-Chrysler, specie dopo il deludente fine campionato della Ferrari.

Juan Manuel Fangio al volante dell’Alfa Romeo con cui vinse il campioanto del mondo nel 1951

ANSA

Descritta come una partnership strategica dal punto di vista degli aspetti tecnici e commerciali, dovremmo aspettarci che la Sauber si trasformi in un secondo team Ferrari a tutti gli effetti tranne che per il “branding” che sarà, ovviamente, quello dell’Alfa Romeo.

Pascal Picci, presidente di Sauber Holding Ag., ha così commentato l’accordo: «Siamo molto contenti di dare il benvenuto ad Alfa Romeo in Sauber F1 Team. Alfa Romeo ha una lunga storia di successi nei Gran Premi e siamo orgogliosi che un’azienda di tale calibro internazionale abbia scelto di lavorare con noi per tornare nel massimo campionato automobilistico».

Per quanto riguarda il discorso piloti, due i nomi che provengono dal vivaio della “Ferrari Junior program”. La scelta come prima guida sarà quella del giovane francese Charles Leclerc, fresco campione in F2, che sarà affiancato da Antonio Giovannazzi, vice campione in F2 nel 2016, ed unico italiano a godere di un volante da titolare.