La buona tavola
15:46pm13 ottobre 2020 | mise à jour le: 13 ottobre 2020 à 15:46pmReading time: 4 minutes

“Cooking with Sandro”, freschezza e qualità di uno show di successo

“Cooking with Sandro”, freschezza e qualità di uno show di successo
Photo: Foto cortesiaNatassa e Sandro festeggiano i 100 episodi di "Cooking with Sandro"

di Francesca Sacerdoti   –   sacerdoti.francesca@gmail.com

Dalla Formula 1, ad uno show in televisione (Can Your School Rock), alle costruzioni edilizie fino a divenire uno chef con tanto di live show seguito in tutto il mondo, Sandro Mauro, dimostra di avere un passato ed un presente decisamente eclettici.

Per questo motivo abbiamo deciso di parlare con la star di Cooking with Sandro (https://www.facebook.com/cookingwithSandroMauro) , l’omonimo show in onda live su Facebook dal lunedì al venerdì alle ore 18, per discutere con lui del segreto di questo improvviso successo e di come il tutto sia iniziato.

 

Un successo inaspettato

Come racconta Sandro, galeotti furono dei cookies, il lockdown, e la complicità e creatività tra lui e Natassa Karazozis, alias Cameraman Compatriote, sua compagna e partner dello show.Ma il vero ‘boom’ lo si deve ad un hamburger speciale, l’ All American Burger. «Era un sabato sera, il primo giorno di quarantena – racconta – quando ufficialmente l’hockey aveva cessato di essere trasmesso in televisione. Dunque mi sono messo una maglietta da hockey e siamo andati live, con Natassa, che mi seguiva dappertutto riprendendomi con la telecamera mentre facevo degli hamburger. Beh, quel video è diventato virale raggiungendo 22.000 visualizzazioni».

Da quel momento lo show ha preso il volo, senza fermarsi mai, tagliando il traguardo di 100 episodi lo scorso mese ed attirando l’attenzione di vari sponsor e sostenitori quali Vinitors Wines, Macelleria Bari, Poissonnerie Casablanca, Le Petit Coin de L’Europe, La Barbera Distribution, Lucky Graphix, Les Aliments Kim Phat, F.Dick Canada, Tzanet.

Sandro e Natassa

«Questo progetto è diventato qualcosa di più, al punto che ci è stato detto di ridurre lo show ad un segmento di soli 10 minuti. Ogni singola ricetta che abbiamo proposto da marzo ad oggi non ha mai subito revisioni, ne è stata rifatta. Ogni giorno proponiamo un piatto differente, e tutto in 10 minuti».

Come accennato prima, l’idea per questo show nasce anche grazie all’affiatamento tra Sandro e Natassa, ed alla loro passione per la cucina. «Per noi questo progetto rappresenta una sorta di appuntamento galante che facciamo ogni sera. Quindi ci prepariamo – dice Sandro – e ci incontriamo nella cucina. Ed io cucino per lei, ed è un po’ come quando uscivamo. Dunque invece di andare al ristorante, perché chiusi, ci ‘incontriamo’ a casa ogni sera».

 

Cucina semplice e autentica

Ricette gustose, veloci e con ingredienti ogni volta freschi «non surgeliamo nulla. Questa è una di quelle cose speciali riguardo a ‘Cooking with Sandro’, ed è anche lo slogan venuto in mente a Natassa It’s fresh, it’s nice, it’s done. Usiamo tutti ingredienti freschi».

«Per noi italiani – prosegue – il cibo è qualcosa di semplice ed autentico, non usiamo troppi ingredienti e cerchiamo di mantenere sempre una certa semplicità. Questo è il tipo di contesto – racconta Sandro riguardo alle sue ispirazioni in cucina – in cui sono cresciuto. Ho lasciato il Canada che avevo 18 anni e mi sono ritrovato nel mondo della Formula 1. In quel mondo vivi come in una bolla, dove si prendono completamente cura di te, fisicamente con medici, trainers ed anche chef per essere sicuri che la tua salute sia sempre al meglio.

Gli chef che avevamo erano i migliori, sapevano bene cosa stavano facendo, come mantenerci in forma e ben nutriti». Dunque una doppia influenza in cucina, dove qualità, semplicità ed attenzione per gli ingredienti la fanno da padrone.

Ma la chiave del successo di questo show è anche l’energia della sua star. Con la sua spontaneità, il suo conquistare ogni angolo della cucina, i suoi incitamenti, Sandro ha una carica paragonabile ad un Gordon Ramsey anche se molto meno ‘cattivo’. Questo entusiasmo suo e della sua partner non li ha portati soltanto ad ideare uno spettacolo ormai diventato di successo, ma gli ha permesso anche, grazie alla loro dedizione, di pensare al futuro.

«Tra poco avremo il sito web con tutte le ricette. Così le persone avranno il video, e potranno cliccare sulla foto per avere la ricetta. Stiamo lavorando ad un libro di ricette, forse più in avanti ci sarà un link per lo shopping. Stiamo lavorando anche a qualcosa con il Cooking with Sandro brand e se riuscissimo a portare i prodotti del brand nei negozi, questo per noi rappresenterebbe veramente un successo».