La buona tavola
21:16pm21 dicembre 2020 | mise à jour le: 22 dicembre 2020 à 14:51pmReading time: 4 minutes

Il menu delle feste dello chef Paolo Evoli

Il menu delle feste dello chef Paolo Evoli
Photo: Foto cortesiaLinguine agli scampi

Quando la mia mente si ferma per un istante in questo periodo, si catapulta nei momenti più felici della mia infanzia ed adolescenza. Il Natale ha sempre avuto un atmosfera speciale attorno, per il momento di riflessione personale e l’unione con tutta la famiglia.

Era fatto soprattutto di odori, l’odore della tavola imbandita, di tutta la famiglia, riunita dai nonni, indaffarata a svolgere ognuno il proprio compito. In quei giorni era una frenesia di preparazione, quando entravo nella cucina avevo un’esplosione di emozioni.

La tradizione nella mia famiglia ha sempre avuto un’importanza fondamentale, e i ricordi di quei momenti aprono sempre un sentimento di nostalgia e commozione dentro di me. Vivendo all’estero questo sentimento si amplifica. Mi mancano quei momenti vissuti con i miei cari, la tradizione e la nostra cultura non si fermano, tramandare è importantissimo, e ringrazio tutti loro per il  segreto delle ricette trasmesse da mia madre, dalle mie zie e dai miei nonni che avranno sempre un sapore magico e meraviglioso.

Buon appetito e Buon Natale a tutti voi. Auguri cari amici!

 

Linguine agli scampi

Ingredienti per 4 persone

350 gr. di linguine

16 scampi

100 gr. di pomodorini ciliegia

1 spicchio d’aglio

1 peperoncino

1 bicchiere di vino bianco

Olio extra vergine di oliva QB

Sale, prezzemolo e pepe nero QB

 

Procedimento:

Lavate gli scampi, sgusciateli, puliteli bene e tenete da parte 4 scampi interi.

In una casseruola con l’olio, saltate con il peperoncino le teste e il carapace tolto, sfumate con vino e mezzo bicchiere d’acqua e lasciate qualche minuto sulla fiamma, filtrate il sughetto ricavato.

Fate rosolare in una padella uno spicchio d’aglio, tutti gli scampi sgusciati e interi, i pomodorini e dopo qualche minuto aggiungere il sughetto preparato prima facendolo cuocere per qualche minuto.

Cucinare a parte le linguine, scolarle e unirle al sughetto pronto. Servire con una parte di scampi sgusciati e uno intero per decorazione sopra.

 

Baccalà alla marinara

Per 4 persone

1,5  kg di baccalà

6 patate medie

250 gr. di olive verdi grandi

1 manciata di capperi

100 gr. di pomodori pelati

Mezzo litro di olio d’oliva

Prezzemolo, origano, sale, pepe nero QB

Baccalà alla marinara

Procedimento:

In una pentola medio-larga mettere il fondo di olio abbondante, adagiare il primo strato di patate tagliate a spicchi, poi le olive, tagliare il Baccalà a cubi grandi e metterlo sulle patate (è importante metterle sopra per evitare che il Baccalà si rompa).

Unire gli aromi e i pomodori pelati schiacciati, coprire con acqua e far cucinare per 40 min. a fiamma media; infine controllare la cottura delle patate e impiattare.

 

Crostata alla confettura di fichi e noci 

Ingredienti per stampo da 22 cm

Pasta frolla

125 gr. di burro a temperatura ambiente

250 gr. di farina 00

2 tuorli

100 gr. di zucchero a velo

1 scorza di limone

1 gr. di sale

Baccello vaniglia

20 gr. di miele d’acacia

700 gr. di confettura di fichi

200 gr. di noci sbriciolate

50 gr. di uva passa

50 gr. di gocce di cioccolato

1 pizzico di cannella

La crostata

Procedimento:

Unire in una planetaria il burro morbido e zucchero a velo, i semini di vaniglia e scorza grattugiata di limone, a velocità bassa e aggiungere il miele.

Far sciogliere a parte il sale con i tuorli e unitelo al resto degli ingredienti nella planetaria insieme alla farina setacciata. L’impasto non deve girare molto e va trasferito in un ripiano con un po’ di farina, comporre il panetto e porla in frigo per 40 min.

Spianate la pasta frolla 1 cm e ponetela nello stampo imburrato e infarinato, aggiungete il composto di fichi e noci, l’uva passa, le gocce di cioccolato e un po’ di cannella. Coprite con delle strisce di pasta frolla in orizzontale e in verticale da mettere sopra, cuocete per 30 min a 180 C° e servire con una spolverata di zucchero a velo.