La buona tavola
20:41pm19 aprile 2019

Un aperitivo dal doppio sapore

Un aperitivo dal doppio sapore
Photo: foto cortesiaMario D'Amico

Cosa bere prima o durante il pranzo di Pasqua? Cosa mettere nel bicchiere dei nostri amici o familiari il giorno di Pasquetta? Ecco qualche idea suggerita da Mario D’Amico, mixologo e proprietario dell’azienda di liquori “Les Spiriteux Iberville”.

«In genere Pasqua – spiega Mario – significa l’inizio della Primavera, la prima grande occasione per ritrovarsi in famiglia dopo il lungo periodo invernale. Un’occasione per sedersi a tavola e gustare insieme un pranzo tradizionale. Perché allora non iniziarlo, non accompagnare gli antipasti o il piatto di salumi con un cocktail a base di Amarmelade, fresco, leggero, aromatico e semplice, che ricorda proprio il profumo della Primavera?
La maniera più semplice per berlo è con un po’ di ghiaccio e una spruzzata di “bollicine”, che sia prosecco, spumante, oppure sidro, acqua minerale, acqua tonica, ginger ale o seven up.

In realtà è un aperitivo che si adatta molto bene tanto alla tradizione italiana che al gusto quebecchese. Questi ultimi preferiscono berlo con qualcosa di frizzante mentre gli italiani lo preferiscono con un po’ di vino bianco, magari proprio quello che fanno in casa secondo le loro tradizioni. Mio nonno lo faceva; certo, non era buonissimo ma era il “suo” vino e ne era fiero. Io ho pensato che con un po’ di Amarmelade dentro diventa « perfetto! ».

Amarmelade non è troppo alcolico (18%), è a base di agrumi ed erbe aromatiche alcune delle quali, come “l’argousier”, sono tipiche del Québec. Unisce, dunque, la tradizione dell’aperitivo italiano con i sapori del Québec, diventa l’unione dei due mondi.
In realtà riflette quello che sono. Non è un prodotto 100% italiano e non è un prodotto 100% quebecchese, è un prodotto 100% italo-quebechese!»
L’aperitivo, in vendita presso le succursali della SAQ, è stato lanciato sul mercato nel novembre del 2016. «Dopo le degustazioni fatte per testare il prodotto – spiega Mario – siamo venuti incontro alle richieste dei clienti che mi dicevano: forse è un po’
troppo alcolico e un po’ troppo caro, così abbiamo deciso di ridurne il prezzo, i gradi di alcolicità e di renderlo ancora più aromatico».

Mario e “Les Spiriteux Iberville” sono in piena “effervescenza”. «Stiamo preparando – aggiunge– altri quattro liquori che dovrebbero uscire tra maggio e la fine dell’estate: un bitter che si chiamerà “Ameramer”; “Pomodoro”, una vodka al pomodoro e basilico; un amaretto che si chiamerà “Milan”, in omaggio alla città di Milano, la “capitale” dei liquori e degli aperitivi ed infine la sambuca “Onore”.
Il cocktail tra le tradizioni dell’Italia e i gusti del Québec diventa sempre più stretto. Una cosa è certa: il nostro bicchiere non rischierà di restare né mezzo vuoto, né mezzo pieno!

Spritz classico

Spritz

60 ml Amermelade
Vino spumante (di preferenza Prosecco, un po’ dolce)
Riempire di ghiaccio un bicchiere di vino, versare l’Amarmelade e aggiungere il Prosecco.
Guarnire con una fetta di un agrume a vostra scelta.
Variazione: sostituire lo spumante con 2/3 di vino bianco (un po’ dolce) e 1/3 d’acqua minerale.