Altri sport

Hamilton spadroneggia. Vettel beffato dalle gomme

Il Gran Premio d’Inghilterra di F1 e la vittoria di Nicholas Latifi in F2

Tutti dietro ad Hamilton

ANSA

Al volante con Pino Asaro (pino.asaro@lubital.ca)

 

Lewis Hamilton vince il Gran Premio di casa, al termine di una corsa senza storia. Partito dalla pole position ha subito preso il largo lasciando solo le posizioni di rincalzo ai suoi inseguitori.

La conferma dello strapotere della Mercedes su questa pista è arrivato anche dal secondo posto di Bottas. Il finlandese, recente vincitore in Austria, nonostante una partenza non brillante, è riuscito a finire secondo anche se con non poca fortuna, vedi la foratura di Raikkonen a due giri che lo ha costretto al terzo gradino del podio. Per Bottas, la Ferrari di Raikkonen era diventata imprendibile a soli due giri dalla fine e quindi deve ringraziare la buona sorte, ma la sua rimane una rimonta impressionante. A completare la giornata no della Ferrari ad un giro dalla fine, altra foratura, questa volta per Vettel; sfuma così per il tedesco il terzo posto, finisce settimo. Per Vettel, la giornata era iniziata male quando dalla seconda fila si è fatto superare da un arrembante Vestappen che ha poi usato tutta la sua grinta per bloccare ogni tentativo di sorpasso del ferrarista. Quando Vettel si è liberato dall’ostacolo Verstappen dopo il cambio gomme, ormai la gara era compromessa. Un terzo posto sarebbe comunque stato un giusto premio. Invece il tradimento delle gomme sul finire ha cambiato il profilo del podio e del mondiale a metà campionato.

Adesso un solo punticino divide Vettel da Hamilton, mentre la Mercedes grazie a questa doppietta ha preso il largo con ben 55 punti sulla Ferrari. Alle spalle di Raikkonen, le due Red Bull di Verstappen e di un magnifico Ricciardo partito ultimo, penalizzato per il cambio del motore.

Altra prova maiuscola quella di Hulkenberg su Renault finito sesto davanti a Vettel; a seguire le due Force India di Ocon e Perez e la Williams di Massa a completare la top ten.

Stroll è finito 16° a causa di uno stop per gomme non previsto. Prossima gara il GP di Ungheria, il 30 luglio. Il Corriere Italiano va in vacanza  e questa rubrica ritornerà con il GP del Belgio del 27 agosto. “Al volante con Pino Asaro” augura buone vacanze a tutti i nostri fedeli lettori!

 

Nicholas Latifi vince in F2 a Silverstone

 

Nicholas Latifi festeggia sul podio di Silverstone

Il giovane canadese Nicholas Latifi, nipote di Isidoro Russo, ha vinto la sua prima gara in Formula 2 sul circuito di Silverstone anteprima della gara di Formula 1. Latifi ha fatto suo il risultato finale a denti stretti, nonostante una ripartenza a qualche giro dalla fine che aveva visto svanire il suo vantaggio accumulato sugli inseguitori. Ricordiamo che Latifi è anche pilota riserva della Renault, ed ha già effettuato dei test a Barcellona nel maggio scorso con degli ottimi risultati.

Nicholas, nato a Montreal, è figlio di Michael e Marilena Latifi, a 22 anni potrebbe già, dall’anno prossimo, trovare un volante in F1. Con Stroll, andrebbe così a rinforzare la presenza canadese nel Circo della massima formula. Con ancora cinque gare in F2 da disputare Latifi potrebbe migliorare e salire ancora in classifica dall’attuale quarto posto. Il Corriere Italiano estende a lui e alla famiglia tantissimi auguri per questo primo successo e per tutti quelli che verranno.

Commenti 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *